Notiziario curato dal Presidente dell'A.I.F. - Antonio Gandolfi

Superquark: filmato su Science on Stage (19.08.2017) permalink commenta facebook

Nella puntata di Superquark del 16 agosto è stato trasmesso un servizio registrato a Debrecen sull'evento internazionale di Science on Stage. 
Puoi rivederlo direttamente dal sito della RAI(sms)

 

Science on Stage 2017 (Debrecen, H) (28.07.2017) permalink commenta facebook

Si è svolto dal 28-6 al 2-7 il Festival Science on Stage a Debrecen, Ungheria. La folta delegazione italiana, 19 tra delegati ufficiali, aggregati e accompagnatori, è stata coordinata dal nostro socio Giovanni Pezzi (coordinatore del gruppo di lavoro 'Smart' dell'AIF).

Erano presenti ben 6 soci AIF (oltre allo stesso Pezzi), che si sono fatti onore.
Annamaria Lisotti, con il collega portoghese Rui, ha vinto uno dei sette premi della giuria per i migliori progetti, nel settore 'joint projects'.
Alessandro Foschi, con il progetto Science smart kit, ha avuto una segnalazione di merito (highly commended project). Quest'ultimo progetto è stato sviluppato nell'ambito del gruppo AIF 'Smart'.
Cerreta e Favale hanno letteralmente spopolato per la loro comunicatività, presentando, oltre alla Coppia di Tusi, alcuni esperimenti tratti da un libro di Assis che è stato tradotto e sarà presto pubblicato come Quaderno LFnS .
Le socie Furinghetti e Dragotto hanno presentato lavori che sono stati svolti nell'ambito del gruppo Scuola dell'obbligo (con il supporto di Alessandro Iscra).
L'altro socio presente, Federico Andreoletti di Brescia, ha presentato un progetto Materials and technologies dedicato alle scuole primarie.

Una troupe RAI è stata presente per tutto il Festival per Superquark: il servizio su Science on Stage sarà mandato in onda il 16 agosto.
Il prossimo Festival si terrà in Portogallo, a Cascai, nel 2019. (sms)

 

Tutti premiati i nostri studenti alle 48-esime IPhO (23.07.2017) permalink commenta facebook

Si è conclusa oggi la 48-esima edizione delle IPhO, le Olimpiadi Internazionali di Fisica, tenutesi quest'anno a Yogyakarta in Indonesia.
Erano presenti 86 paesi per un totale di 395 studenti; vincitore assoluto è risultato uno studente del Giappone.

Tutti e cinque gli studenti della nostra squadra si sono aggiudicati un premio: medaglia d'argento a Luca ARNABOLDI (Liceo Fermi di Cantù CO) e a Marco MALANDRONE (Liceo Michelangelo di Cagliari), medaglia di bronzo ad Alessandro SECCARELLI (Galeazzo Alessi di Perugia) e ad Alessandro TRENTA (IIS Galilei di Crema CR), menzione d'onore a Niccolò PORCIANI (Liceo Barsanti-Matteucci di Viareggio LU).

La squadra era accompagnata dai leader Dennis Censi, Francesco Minosso e Alberto Meroni. A tutti i più vivi complimenti dell'AIF! (sms)

 

Addio al nostro socio Roberto Del Frate (22.06.2017) permalink commenta facebook

È improvvisamente scomparso il socio Roberto Del Frate, di Palmanova UD. Di recente nominato segretario della Sezione di Udine, aveva accettato l'incarico con entusiasmo e, in questo ruolo, lo avevamo appena conosciuto alla ultima riunione dei segretari di Sezione a Senigallia.

Come scrive Lorenzo Marcolini: 'Avevo iniziato con lui a sperimentare un modo innovativo di insegnare la fisica nel biennio del Liceo e ci stavamo preparando a iniziare un percorso di diffusione della fisica nella scuola e in luoghi pubblici …'
Insegnante di Matematica e Fisica al Liceo scientifico Copernico di Udine dal 1992, i colleghi e la dirigente lo ricordano, sul Messaggero Veneto, per la cortesia, disponibilità e passione: 'Della fisica e matematica possedeva invidiabili competenze, ma era anche profondo conoscitore dei contesti storici ed umanistici che avevano generato e sviluppato queste discipline'.

Il Consiglio Direttivo dell'AIF esprime, a nome proprio e di tutta l'Associazione, le condoglianze alla famiglia del collega e si unisce al cordoglio degli amici. (ag)

 

La scomparsa di Giovanni Bignami (25.05.2017) permalink commenta facebook

Giovanni Bignami, "Nanni", come avevamo affettuosamente imparato a chiamarlo, è morto stamattina improvvisamente per un malore, mentre era al lavoro.
Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana dal 2007 al 2008, nel luglio 2010, dopo una selezione internazionale, è stato eletto (primo italiano), Presidente del COSPAR (Comitato Mondiale per la Ricerca Spaziale), mantenendo la carica fino al 2012.
Presidente dell'Istituto Nazionale di Astrofisica dal 2011 al 2015, ha diretto il maggior Centro di Studi Spaziali di Francia, Paese che gli dato la Legion d'Onore. E proprio da Tolosa, in volo, conciliando i suoi molteplici impegni, è arrivato a Salice Terme, nel 2004, invitato al Congresso Nazionale AIF. Lo ricordiamo per la sua comunicazione su "La Vita e i Pianeti, il Mito e la Scienza", dove, come nel suo stile, ha unito competenza scientifica e capacità affabulatoria, humour e rigore nel parlarci dell'identificazione e comprensione di Geminga, la prima stella di neutroni senza emissione radio, lavoro per il quale aveva ottenuto il premio Bruno Rossi dall'American Astronomical Society.
Appassionato divulgatore, collaboratore di numerose riviste e quotidiani, si è sempre battuto contro la cattiva scienza in TV, curando per National Geographic Channel e per Rai-Scuola due serie televisive.
Nelle istantanee che oggi lo ricordano su tantissimi siti web colpisce il suo sorriso, capace ancora di trasmettere la sua passione per la scienza e la sua curiosità per lo spazio, le stelle ed i pianeti, che adesso guarderà più da vicino. (rs)